March 5, 2020

Categoria: Consigli utili

Tempo di lettura: 2 min.

Quando sono arrivati i primi casi di contagio in Italia, stavo per andare a teatro a vedere l’ultimo spettacolo di Marco Paolini: biglietti acquistati il 17 ottobre del 2019, sold out. Era sabato 22 febbraio e avevo trascorso la mattina a rincuorare i miei alunni che, alle prime notizie del contagio, erano molto spaventati. Io invece ero molto serena. Eppure… a teatro, per la prima volta, le mie orecchie erano sintonizzate non solo sullo spettacolo, ma anche su ogni starnuto o colpo di tosse che sentivo accanto a me. Mai successo, potenza dei mezzi di comunicazione.

L’indomani mattina sono partita per Napoli con mia madre settantenne e mia figlia settenne (vedete che i numeri tornano!) e in treno ci siamo amuchinate varie volte, non nego, ma quello lo facevo sin dagli albori dell’università. Ma… treno in ritardo di mezzora perché costretto a percorrere altre rotaie per non passare nella zona rossa, ma pensa?! E adesso? E dopo Napoli ci ha accolte come solo quella città sa fare, con i suoi colori, i suoi odori, i suoi sapori, i suoi tesori, i suoi ori, i suoi cori, i suoi cuori e i suoi amori. Abbiamo girato su ogni mezzo possibile, amuchinandoci, ma molto serenamente. Io cercavo di nascondere un po’ il mio accento lombardo, perché sul web avevo visto le immagini di Ischia e volevo evitare scenatacce. Ma Napoli è diversa: tutti estremamente accoglienti e sempre ironici (accattateve u cornett che ten lontan u coronavirùs, e ovviamente io l’ho comprato facendomi pure fare l’antivi… ehm, l’antimalocchio). La sera mi aggiornavo sulla situazione, pensando che fosse solo un po’ di sensazionalismo giornalistico che presto si sarebbe spento. Quando abbiamo preso il treno del ritorno, la notizia della chiusura delle scuole in Lombardia era già stata data: il treno per Milano era vuoto. Noi soli in un’intera carrozza. E in quel treno vuoto i brillanti colori di Napoli, l’atmosfera caciarona di una Napoli ammantata pure di Carnevale e l’odore di fritto sono tornati da dove erano venuti, per far posto ad un silenzio ed un grigio profumato di amuchina. Un leggero senso di angoscia ha cominciato a salirmi e ancora mi accompagna…

Cindy

Cosa ne pensano le altre Grrr Girls?

Leggi l’articolo di Giulia MA LA REGINA ELISABETTA NON HA REPLICATO?!

Leggi l’articolo di Marysun CORONA VIRUS MY OLD FRIEND

Exclusive Content

Be Part Of Our Exclusive Community

Become a Patron

STORE

merch

20% Off All Merch