October 17, 2019

Categoria: Consigli utili

Tempo di lettura: 2 min.

Allora, vorrei snocciolare il nocciolo della questione senza passare dal Via! (che sarebbe la mia consueta intro), per cui tiro brevemente le somme degli accadimenti cognitivi che ci hanno portato fino a qui e poi procedo: Greta–> mi avete rubato il futuro (you bastards)–> salviamo il pianeta–> curiamoci degli esseri umani e animali (=forme di vita terrestri)–> c’è nessuuunoo?! THE END. Saremo mica così egocentrici da pensare che, di tutto l’universo, noi siamo gli unici abitanti, veroo?! Naaaaa. Non si fa.

Essendo che non sono qui a menare cani per l’aia, passo a verificare scientificamente la tesi di partenza. Essendo che non sono nemmeno qui a gonfiare pesci palla, di assunti scientifici ne ho a iosa, e ve li elenco addirittura in ordine di importanza.

Assunto scientifico importantissimo #1: se crescono i fiori nel cemento, che vanno avanti a acqua, semi, sole, terra, e devi anche parlarci di quando in quando per farli sentire amati e curati, dev’essere possibile che in un pianeta senza ossigeno nasca qualcosina. Giusto qualcosina, non sto a sindacare sull’evoluzione cellulare. Van bene pure due lombrichi.

Assunto scientifico importantissimo #2: il mio prof. di sceneggiatura della specialistica ci diceva sempre che un buon prodotto narrativo nasce dall’osservazione del reale. Non esiste su carta qualcosa che noi non abbiamo sperimentato nel mondo reale e che non abbiamo elaborato a fini narrativi. Quindi Stan Lee deve aver percepito qualcosa di alieno, se ci ha regalato milioni di fumetti ad alto tasso extra-terrestre. Attenzione, non sto dicendo che esistono ragni che possono appiopparti superpoteri, ma che Thanos su Titano poteva essere esistito. Viola. Enorme. E magari meno stronzo antipatico.

Prova scientifica #3: per “vivente” si intendono molte cose. Io e voi siamo esseri viventi. Le lasagne di mia mamma sono esseri non viventi. Gli esseri formati da catene (più o meno lunghe, non stiamo lì col righello) di molecole di carbonio sono esseri viventi. C’è un batterio unicellulare? Tanto basta per gridare all’ALIENO!!! Peraltro questi alieni hanno una manutenzione minima: serve giusto la presenza di acqua allo stato liquido, ecchesaràmmai? Vogliamo sottolineare che sotto la crosta congelata di alcune lune di Giove e Saturno ci sono veri e propri oceani liquidi? Oh?! Su Titano poi si vocifera che ci sono dei grandi laghi di metano con un loro ciclo di evaporazione e pioggia. Per dire, eh.

Prova scientifica #4: quei gigioni della NASA hanno spedito il rover Curiosity a farsi i fatti di Marte, così è saltato fuori che c’erano effettivamente le condizioni per lo sviluppo di microrganismi. Come hanno fatto a saperlo? C’era un geroglifico alieno con la storia della popolazione marziana? Sembra di no. Hanno analizzato un campione di roccia di Marte e hanno dichiarato che “in tempi remoti Marte ha probabilmente ospitato qualche forma di vita, sotto forma di microorganismi”. Mah. Io personalmente ci crederei forte. Quindi riformulo. In tempi remoti Marte ha probabilmente ospitato qualche forma di vita, sotto forma di microorganismi.

Quindi, tirando le somme, potrebbe essere vero che siamo le creature più simpatiche comunicative estroverse e cordiali della galassia (sembra che, ad oggi, ce la giochiamo con due lombrichi), ma affermare che siamo gli unici… e chi ce lo dice che qualcuno non abbia sviluppato una qualche forma di organismo a base di silicio, azoto o fosforo?? Esattamente come le lasagne di mia madre??

Giulia

Cosa ne pensano le altre Grrr Girls?

Leggi l’articolo di Cindy GLI ALIENI ESISTONO E SONO IN MEZZO A NOI… RIMANIAMO UMANI!

Leggi l’articolo di Marysun QUANTO MI PIACE CANTARE: “STARMAN, WAITING IN THE SKY…”

Exclusive Content

Be Part Of Our Exclusive Community

Become a Patron

STORE

merch

20% Off All Merch