March 26, 2020

Categoria: Consigli utili

Tempo di lettura: 1 min.

Narrano le cronache che questo periodo storico sia di grandi incertezze, sociali, lavorative e, perché no, aggiungiamo anche l’ultimo ingrediente, pure spirituali, che così non ci facciamo mancare nulla. Sinceramente non ho atteso l’anno 2020 per assistere a una caduta del velo di Maya collettiva. Già, perché, secondo me, questo “disvelamento” (chissà se me lo passa la mia collega blogger Julie che ora sta ricoprendo il ruolo di editor in chief) si era già palesato eoni fa. Tutto comincia in “il mondo secondo Marysun”, quando l’imberbe fanciullo o fanciulla inizia ad avere un minimo di consapevolezza di sé, un livello basic basic (facciamo prima elementare?) rispetto al mondo che lo circonda. Non ci vuole poco, subito dopo aver varcato la soglia della scuola ed esserti accorta che sei proprio lì da sola, per ore, con persone estranei, bambini Estranei (no, non quelli di Game of Thrones, adesso non esageriamo!), con poche garanzie su ciò che accadrà, qualche certezza inizia a vacillare.

Come dite? Che da anni ci sono settimane di inserimento, che le mamme accompagnano i figli fin dentro l’aula, che siedono con loro per giorni, che pure loro devono fare corsi di corsivo, scrittura creativa e somme e sottrazioni?

Sulla validità di questi “inserimenti” che richiedono acrobazie alle donne che lavorano non mi esprimo, ma che questo diminuisca l’impatto di un cambiamento dirompente che mette in discussione precedenti sicurezze barra certezze ho qualche dubbio. E via così, le prime cotte, le prime delusioni scolastiche, quelle nel campo delle relazioni e poi sul lavoro e poi l’amica che credevi del cuore e che vedi limon*** ehm baciare appassionatamente il tuo attuale detto fidanzato, cose così insomma. Va bene, ammetto che uno scenario presentato in modo così succinto può sembrare costellato di una serie di delusioni (disincanti) dietro l’altra, però penso che avventurarsi sempre più nel mondo voglia dire anche far cadere o veder cadere tanti veli, a meno che … sì, a meno che uno non sia Forrest Gump e allora campa felice e inconsapevole.

Marysun

Cosa ne pensano le altre Grrr Girls?

Leggi l’articolo di Cindy SE NON CI CREDI TU A QUINDICI ANNI…

Leggi l’articolo di Giulia DISINCANTO SU LETTO DI RUCOLA: QUEL SAPORE CHE OGNI DONNA SPOSATA CONOSCE

Exclusive Content

Be Part Of Our Exclusive Community

Become a Patron

STORE

merch

20% Off All Merch